Cessione tramite asta

il processo di vendita tramite asta

Quando la società in vendita può incontrare l'interesse di diversi potenziali acquirenti, tra società di maggiori dimensioni, tra i competitors ma anche tra i fondi di private equity, può essere interessante per il venditore proporre la cessione della azienda mediante un asta competitiva. Il processo è di seguito descritto ma se vuoi maggiori informazioni puoi anche contattarci direttamente.

Il processo può in tale caso apparire complesso ma in realtà la gestione organizzata dello stesso facilita l'esecuzione dell'operazione, ne riduce i tempi di esecuzione e massimizza il prezzo.

Diverse possono essere le modalità di asta più o meno articolate anche in funzione della qualità della società in vendita e dell'interesse sul mercato ma normalmente ricorrono alcune caratteristiche comuni come la predisposizione di alcuni documenti ed informazioni, vediamo quali sono e a cosa servono :

- teaser - è un documento sintetico e spesso anonimo tramite il quale sondare il mercato

- Non disclosure agreement - è una lettera di obbligo di riservatezza con il quale il potenziale acquirente si impegna a mantenere riservate e non utilizzare per altre finalità le informazioni sulla società in vendita acquisite durante il processe

 - information memorandum è il documento che descrive l'azienda in dettaglio e che verrà distribuito solo ai soggetti che hanno manifestato interesse

- allestimento di una dataroom nella quale vengono messe a disposizione dei potenziali acquirenti tutte le informazioni sulla società necessarie per un potenziale acquirente ai fini di confermare l'interesse nell'operazione e valutare la società in vendita

- redazione di vendor due diligence - spesso in un contesto del genere, sia al fine di consentire a tutti i potenziali acquirenti di acquisire lo stesso livello di informazioni, che per limitare l'accesso diretto al management vengono redatti per le tematiche finanziarie, legali, fiscali e a volte tecniche e commerciali

Il processo prevede, dopo la identificazione dei potenziali acquirenti, la selezione di una prima long list di potenziali acquirenti tramite l'invio dei teaser e la richiesta di fornire una manifestazione di interesse, l'invio alla long list dell'information memorandum e la richiesta ai potenziali acquirenti di sottoscrivere una offerta non vincolante basata sull'information memorandum stesso. Sulla base delle offerte non vincolanti vengono selezionate le controparti piu interessanti per il venditore ed a queste viene consentito l'accesso alla dataroom e/o ai vendor due diligence al termine della cui analisi viene richiesta una offerta vincolante tra le quali il venditore selezionerà il vincitore che potrà, negoziando gli ultimi termini non già definiti durante il processo, acquistare la società al prezzo offerto.

Per gestire un processo di vendita del genere le PMI italiane hanno normalmente bisogno di un financial advisor, se hai interesse ad esplorare questa possibilità contattaci per fissare un incontro.